Portfolio Lucio Amelio

Par ordre décroissant
par page

29 articles

Par ordre décroissant
par page

29 articles

Portfolio Lucio Amelio: Raccolta Opere Keith Haring

Quando si parla del Portfolio di Lucio Amelio si intende una serie di litografie in bianco e nero realizzate dall'artista Keith Haring.

La collezione si compone di 30 litografie: tutte le opere presentano la firma in originale di Keith Haring mentre solo alcune riportano la numerazione.

Questo Portfolio nasce dalla stretta collaborazione tra K. Haring e il gallerista napoletano Lucio Amelio, responsabile di aver portato le opere di Keith Haring in Italia consacrando così la nascita del grande Haring artista nel nostro paese.

Il Portfolio, realizzato nel 1983, è stato stampato dalla casa editrice Amelio Editore in 300 esemplari al mondo. Obiettivo di questa raccolta di opere di Keith Haring, realizzata peraltro in concomitanza con la mostra personale di Haring organizzata a Napoli dallo stesso Lucio Amelio nella sua galleria, era quello di far conoscere il più possibile le opere dell'artista americano in Italia.

Per questo motivo infatti, insieme alle opere pensate per la mostra, erano stati presentati anche altri soggetti prediletti e ricorrenti nelle opere e nei graffiti Keith Haring.

Litografie Keith Haring : la critica e la riflessione su temi importanti

Nelle sue opere Haring inserisce sempre un forte messaggio di critica nei confronti di temi differenti, ma tutti molto importanti.

L'artista infatti, attraverso le sue opere, si rivolge al pubblico in maniera estremamente diretta: il suo obiettivo è sempre stato quello di mettere lo spettatore davanti alla realtà nuda e cruda, senza alcun tipo di filtro, indipendentemente da quanto forte e fastidiosa potesse essere quella realtà.

Nel corso della sua vita Keith Haring si è sempre battuto attivamente su temi da lui ritenuti fondamentali, come la disinformazione dilagante sull'AIDS o la pericolosità delle centrali nucleari.

Questo impegno si ritrova anche nelle opere di Keith Haring. Ammirando queste litografie non si può non notare la forza espressiva dei disegni che riescono a trasmettere molto chiaramente messaggi altrettando complessi e delicati, tutto questo attraverso gli inconfondibili omini di Keith Haring.

I soggetti erotici

Gran parte delle litografie propongono dei soggetti erotici molto forti e espliciti.

Sebbene, ad un primo sguardo, si possa pensare che con queste immagini Keith Haring si andato troppo oltre, in realtà sono dotate di un messaggio molto caro all'artista.

L'obiettivo di Haring Keith con questi soggetti era proprio quello di sensibilizzare la società sull'AIDS, malattia che ha peraltro portato l'artista alla morte. Da qui i costanti riferimenti alle parti intime maschili e alla lotta contro questa malattia.

Le centrali nucleari

Keith Haring si è sempre dichiarato profondamente contrario alle centrali nucleari. Ha anche partecipato attivamente a manifestazioni contro le centrali, realizzando anche dei poster.

Questa critica si ritrova in alcune delle litografie che compongono il Portfolio di Lucio Amelio. In alcune di queste opere infatti si vedono dei serpenti enormi che escono proprio da una centrale nucleare.

Scopo dei serpenti è quello di simboleggiare la mostruosità di queste centrali.

La televisione : una riflessione sulla guerra

Un altro soggetto presente nelle litografie è quello degli omini di Haring che guardano la televisione.

Come affermato dall'artista in uno dei suoi Diari, era venuto a conoscenza di cosa fosse la guerra guardando i servizi televisivi fatti da Life sul Vietnam.

Da qui una riflessione importante: il paradosso di vedere così tanto sofferenza e disperazione comodamente seduto sul divano nella sicurezza della sua casa e della sua vita spensierata.